Archivio mensile:luglio 2009

involtini al pmodoro

Standard

Questi involtino sono una cosa squisita,se non fosse per la dieta ne avrei divorato la padella intera,poi la casa si è riepita di un profumino meraviglioso

ingredienti per 2

una confezione di carne di carpaccio circa 24 fettine

1 scatole di pomodori pelati

1 zucchina

2 carote piccole

1 mozzarella

olio

sale

zucchero

peperoncino

tagliare le verdure dadini e farle saltare in padella con un pò d’olio e sale giusto finchè siano dorate,tagliare la mozzarella a fettine,su un tagliere disporre le fettine di carne,se sono troppo piccole sovrapporne 2 e farcire con mezza fettin di mozzarella e un cucchiaino di verure rollare l’involtino e fermare con lo spago.

in una padella grande circa 26-28 cm di diametro mettere il pelati condire con olio un cucchiaino raso di sale uno di zucchero e la puntina di un coltelllo di peperoncino mescolare e shiacciareun pò il pomodoro e adagiarvi gli involtini,abbasare il fuoco a minimo,coprite con un coperchio e lasciare cuocere per 20-25 min

IO li ho serviti con un insalatina fresca.

spagheti alla chitarra capperi tonno e limone

Standard

Ecco un altro primo,molto fresco per via del limone è molto veloce,ultimamente si avvicinano gli esami e il tempo per i fornelli diminuisce sempre di più.

ingredienti per 2 cuori e una capanna 😉
200 gr di spaghetti alla chitarra
3 striscioline di scorza di limone fresco
2 cucchiai di capperi sotto sale
1 scatoletta di tonno
pan grattato
lavare bene i capperi e co la mezzalna ridurre i capperi e il limone ad un trito molto sottile,passare tutto uìin una ciotole e condire con 2 cucchiai d’olio,mentre la pasta cuoce far tostare 2 cucchiai di pan grattato in una padellina con un pò d’olio,scolare la pasta ben bene aggiundere al trito e mettere il tono sgocciolato,una spolverata di pan grattato e … buon appetito!

Spaghetti ai pomodorini

Standard

Questa ricetta l’ho trovata in rete è di Donna hay solo che io ho modificato giusto un ingrediente o per meglio dire ho tolto un ingrediente che per adesso non posso mangiare per niente,la ricetta è abbastanza semplice ma di un gusto che ne avrei mangiato volentieri un altra ciotola.

bando alle ciance vi posto la ricetta

per 2 persone

200 gr di pomodorini sodi ma maturi

trito delle seguenti erbe

mazzetto di basilico

un cucchiaino d prezzemolo

timo fresco un 4-5 rametti

5-6 foglie di salvia

un rametto di rosmarino

sale&pepe e olio evo

mattere i pomodorini tagliati a metà in una capiente padella con u cucchiaio d’olio e uno spicchio d’aglio,condire con un cucchiaino raso di sale e uno di zucchero e un piaio di girate di pepe nero,coprite con il coperchio e lasciate stufare a foco basso finchè non si formera un sughino denso che sembra glassato ,intanto nel tagliere con la mezzaluna fare n battuto di tutte le erbe aromatiche e a fuoco spento buttarle in mezzo al sugo di pomodorini schiacciare un pò con la forchetta e lasciare da parte. Intanto cuocete degli spaghetti grossi o degli spaghetti alla chitarra,appena cotti buttatili nel sugo e spadellate servite acconpagnato con palline di ricotta fresca.

quella mia l’o fatta io seguendo la ricetta di cuochella,non riesco a mettere in link ma la ricetta è sua,metterò a giorni la spiegazione

vi giuro è proprio buona questa pasta provatela e non ne rimmarrte delusi…non è il solito sugo è…di più

Pesto di zucchine

Standard

Le zucchine sono a mio avviso,l’ortaggio simbolo dell’estate,insieme a tanti altri è ovvio.
Le ricette su di lei si sprecano,ma oggi volevo fare qualcosa di leggero visto che comunque si sta sempre a dieta in estate ed è meglio non fare roba fritta quindi ho provato questa ricetta
PESTO DI MANDORLE E ZUCCHINE

per 2 persone

2 zucchine scure medie
8-10 mandorle
una presa di sale
2 cucchiai d’olio
3 ucchiaini di grana
un cucchiaio d’acqua per emulsionare meglio evitando di aggiungere olio
procedura:

Affettare le zucchine a fettine sottili passarle sulla griglia con una spolverata di sale,appena prendono un pò la cottura trasferirle nel bleder con tutti gli altri ingredienti e frullare fino alla densità desiderata,io l’ho mantenuto abbastanza sodo.

Co questo pesto ho preparato un risotto esotico per la presenza del riso thai,ho portato a cottura il riso nel brodo vegetale e alla fine dopo averlo scolato l’ho mantecato con il pesto di zucchine è venuto molto buono.

buon appetito 🙂

Standard

ciao a tutti
non so se qualcuno mai passerà dalle mie parti e allora ho deciso di usare questo blog come fosse un ricettario …solo che molto più moderno e in grado di poter essere consultato molto più rapidamente e dovunque io sia.
Se mai qualcuo si troverà a passare da qui spero che voglia lasciarmi un saluto e magari provare qualche mia ricetta …nella speranza che vi piacciano.
A prest con la prima ricetta
ornella